E-commerce: nuove regole dal 14 giugno 2014

Il 6 febbraio 2014 il Consiglio dei Ministri ha emesso un comunicato a maggiore tutela dei consumatori che acquistano in canali diversi dagli esercizi commerciali, e-commerce incluso.

5 i punti fondamentali da sapere:

1.  Maggiore chiarezza e trasparenza dei contratti e delle informazioni sulle condizioni della vendita online.

2.   Estensione del diritto di recesso da 10 a 14 giorni che diventano 365 in caso di omessa indicazione.

3.  Possibilità di restituire merce anche parzialmente deteriorata su cui il venditore dovrà calcolare la diminuzione di valore e rimborsare la differenza.

4.  Divieto di applicare commissioni o costi aggiuntivi ai pagamenti effettuati con carta di credito.

5.  Introduzione di una procedura di recesso standard valida in tutti i paesi Europei, Italia compresa.

Comments are closed.